Hotline : 349 9447535
Martedì, 08 Luglio 2014 00:00

Il Diradamento

Rate this item
(0 votes)

La vite è una pianta rigogliosa. Per produrre uva di qualità è tuttavia necessario che ogni singola pianta («ceppo») non abbia una produzione troppo elevata.

Per questo, quando l’uva è ancora verde, diradiamo i grappoli, eliminando quelli in eccesso, attestandoci intorno ad una produzione media di circa 1 Kg di uva/ceppo.

Bisogna considerare che anche una produzione troppo bassa non è necessariamente sintomo di qualità.

Negli ultimi anni c’è stato un gioco al ribasso, per arrivare a vantare produzioni bassissime, prive di ogni logica.

In questo modo si hanno però uve squilibrate, con una concetrazione eccessiva, da cui nascono «vinoni» appariscenti, ma di fatto imbevibili oltre il primo bicchiere

Martedì, 08 Luglio 2014 00:00

Frutta e verdura di stagione

Rate this item
(0 votes)

Acquistare e consumare verdura e frutta di stagione significa alimentarsi in modo corretto e soprattutto sano e naturale. Oggi, grazie a moderne tecniche di coltivazione ed alla ricerca, le primizie ed altri frutti fuori stagione si trovano nelle rivendite praticamente tutto l'anno.
Consumare invece frutta e verdura nel momento in cui sono maturi naturalmente, risulta più sano ed anche economico in quanto consente anche di risparmiare sulla spesa quotidiana.
Nella seguente tabella, trovate le informazioni utili per fare la vostra spesa al passo con la natura.

Rate this item
(0 votes)

Dunque è ufficiale. I paesaggi vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato sono patrimonio UNESCO. La notizia arriva direttamente dal Qatar, piccolo emirato della penisola arabica, in cui in queste ore nel centro congressi di Doha si sta tenendo la commissione deputata a vagliare le diverse candidature per la loro iscrizione nella lista dei siti “Patrimonio dell’Umanità”. A ricevere la bella notizia la delegazione italiana composta dai componenti dell’Associazione promotrice della candidatura: l’ex assessore provinciale con delega all’Unesco Annalisa Conti per la provincia di Asti, il presidente dell’associazione Gianfranco Comaschi in rappresentanza della Provincia di Alessandria, il direttore Roberto Cerrato per la Provincia di Cuneo, i funzionari Marina Bonaudo e Livio Dezzani della Regione Piemonte e il dirigente della Provincia di Asti Massimo Caniggia.

Chi Siamo

La Confederazione italiana agricoltori (Cia) ha per scopo primario la difesa degli interessi dell'agricoltura e degli agricoltori promuovendo al contempo iniziative per favorire lo sviluppo equilibrato dell'economia e della società nella salvaguardia del territorio e dell'ambiente.

In provincia di Asti la Cia conta su circa 6500 soci  e su poco più di 2000 aziende agricole.

Dove Siamo

Ricevi le nostre offerte

Ricevi le nostre offerte quotidiane nella tua mail
Privacy e Termini di Utilizzo

Contattaci

 
Spesa in Campagna - CIA ASTI Piazza V. Alfieri 61, 14100 Asti
 
349 9447535